News

Archivio news

Sei il visitatore n°

81283

Seminario "LE NOVITA’ INTRODOTTE AGLI APPALTI, CON PARTICOLARE RIFERIMENTO ALLE PROCEDURE IN ECONOMIA 1° e 2° edizione

Docenti

Dott.ssa Irene Barbafieri, Funzionario P.O. Ufficio Appalti e Acquisti della Provincia di Pisa.

Date e orari

DATA ORARIO
24/01/2012   15.00-18.00
15/02/2012    15.00-18.00

 2° edizione:

DATA ORARIO
20/03/2012 15.00-18.00
26/03/2012 15.00-18.00

 

Durata totale del seminario: 6 ore

 

Il programma

Profili introduttivi del d.l. 70/2011 e della relativa legge di conversione.
Le modifiche ai requisiti generali, alle cause di esclusione, ai controlli.
Le modifiche all'art. 38 del Codice dei contratti pubblici in materia di
cause di esclusione.

  - L'esclusione dalle gare per false dichiarazioni alle SOA,
  - La tassatività delle cause di esclusione,
  - La banca dati nazionale dei contratti pubblici,
  - L'elenco dei soggetti non mafiosi,
  - I bandi tipo dell'Autorità di vigilanza,
  - I moduli per le dichiarazioni sostitutive,
  - La nuova dichiarazione nell'avvalimento,
  - La reintroduzione della c.d. forcella soggettiva.

Le novità prevalenti della legge 180/2011, “lo statuto delle imprese”.
  - progettazione;
  - pubblicità;
  - subappalto;
  - la suddivisione in lotti;
  - aggregazioni;
  - qualificazione;
  - documentazione di gara;
  - controlli.

Il Regolamento Commissione europea 30/11/2011 n. (UE) N. 1251/2011 e le nuove soglie comunitarie.

Decreto Legge 6/12/2011 n. 201 pubblicato in G.U. 6/12/2011 n. 284 “Disposizioni urgenti per la crescita, l'equita' e il consolidamento dei conti pubblici”, con riferimento alle modifiche apportate al Codice dei Contratti.
  - art. 33, comma 3bis: le centrali di committenza obbligatorie per i Comuni con popolazione inferiore a 5.000 abitanti;
  - abrogazione dell’art. 81, comma 3 bis, sul costo del personale.

I sistemi di acquisizione di beni e servizi: quadro normativo e principi generali.
  -  L’attività contrattuale minore della P.A. negli acquisti di beni e servizi tra semplificazione procedimentale e rispetto dei principi comunitari ed interni. Il quadro normativo generale e la ricostruzione dei diversi sistemi di acquisizione alla luce del Codice dei contratti e del Regolamento attuativo (DPR n. 207/10),
  - Il sistema dell’economia: nozione, caratteri;
  - Il sistema delle convenzioni CONSIP dopo la Manovra estiva 2011 (L. n. 111/2011) ed il rapporto con gli acquisti di beni e servizi con modalità autonome: il rispetto dei parametri qualità-prezzo CONSIP;
  -  I principi di efficacia, efficienza ed economicità; l’art. 89 del Codice e la verifica di congruità economica (art. 336 del DPR n. 207/10); il problema del “frazionamento artificioso”;
  - I principi comunitari di non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità e trasparenza: la loro declinazione nelle procedure in economia.

L’implementazione e la gestione degli elenchi di operatori economici.
  - La fase di costituzione dell’elenco e l’adeguata pubblicità. Le modalità di verifica dei requisiti generali e speciali;
  -  La fase di gestione dell’elenco: la selezione degli operatori da invitare; i criteri di rotazione; l’aggiornamento periodico; la cancellazione dall’elenco.

Il cottimo fiduciario.
  -  L’evoluzione del cottimo fiduciario nell’attuale ordinamento;
  - Il cottimo fiduciario quale forma di procedura negoziata nel sistema dell’economia;
  - Il ruolo del RUP nel sistema dell’economia: la disciplina introdotta dal DPR n. 207/10;
  -  Le forme della “consultazione” e la procedura del cottimo fiduciario: indagine di mercato, gara ufficiosa su invito, gara ufficiosa su avviso semplificato, ecc.

La gestione della gara ufficiosa e dell’indagine di mercato.

  -  L’indagine di mercato mediante interpello e l’acquisizione di preventivi: la sequenza procedimentale ed il contenuto degli atti;
  -  La gara ufficiosa: la sequenza procedimentale ed il contenuto degli atti;
  -  Gli aspetti critici della gara ufficiosa alla luce dei recenti orientamenti giurisprudenziali: gli accorgimenti da adottare nella predisposizione degli atti. La questione della seduta pubblica;
  -   Stand-still sostanziale e processuale: l’applicabilità ai cottimi fiduciari. L’esecuzione d’urgenza;
  - La stipulazione del contratto: la scrittura privata e le altre forme semplificate ammesse;
  - Il contenuto minimo del contratto e le clausole obbligatorie.

Gli acquisti di beni e servizi in economia.
  -  Il quadro normativo: la disciplina del Codice e le novità introdotte dal DPR n. 207/10 e dalla L. n. 106/11;
  -  L’amministrazione diretta e il cottimo fiduciario;
  -  I limiti di importo e i limiti di tipologia degli acquisti in economia. Le “specifiche esigenze” dell’Amministrazione;
  -  L’elenco delle voci di spesa ed i quattro casi particolari previsti dall’art. 125, comma 10, del Codice;
  -  La disciplina regolamentare interna del sistema dell’economia. Le possibili opzioni. La revisione del regolamento interno alla luce delle novità introdotte dal DPR n. 207/10 e dalla L. n. 106/11;
  - L’affidamento “diretto”: la nuova soglia di 40.000 Euro;
  - La redazione della lettera di invito: gli elementi obbligatori previsti dall’art. 334 del DPR n. 207/10 per gli importi pari o superiori a 40.000 Euro;
  - La stipula del contratto: le forme semplificate ammesse dall’art. 334, comma 2, del DPR n. 207/10;
  - L’esecuzione del contratto e le novità introdotte dal DPR n. 207/10 (ritenuta in garanzia, intervento sostitutivo della stazione appaltante, il collaudo e la verifica di conformità delle prestazioni).

L’affidamento dei lavori in economia: profili essenziali.
  -  I casi ammessi dall’art. 125, comma 6, del Codice;
  -  La procedura del cottimo fiduciario;
  -  Il rapporto con la procedura negoziata prevista dall’art. 122, comma 7, del Codice;
  - I “contratti aperti” e gli accordi quadro per le manutenzioni.
 

Dalle 14,30 alle 15,00 sarà attivo il servizio di accoglienza dei partecipanti (registrazione, consegna materiale, ecc.). Dopo le ore 15.00 non sarà più possibile registrarsi per permettere al personale dedito all’accoglienza di presenziare in aula e supportare il docente durante la lezione.

SEGRETERIA AMMINISTRATIVA

Coloro che intendono iscriversi devono compilare l’apposito modulo allegato (clicca qui per scaricare il modulo) entro e non oltre LUNEDI 12 MARZO e inviarlo via e-mail all’indirizzo di posta elettronica  formazione@unione.valdera.pi.it  oppure via fax al n. 0587/292771.

Il modulo di iscrizione è scaricabile anche dal sito www.formazionecomuni.it nella sezione Corsi futuri.

QUOTA DI PARTECIPAZIONE E MODALITA' DI PAGAMENTO

La quota di iscrizione è pari a € 120,00 + I.V.A. 21% (se dovuta). In caso di partecipazione da parte di Ente Pubblico, l'importo  è esente da IVA ai sensi della L. 633/1972.
Per le partecipazioni multiple, per ciascun ente,  la quota di iscrizione è di € 120,00  per il primo partecipante  e di   € 100,00 a partire dal 2° partecipante.
La quota di iscrizione è comprensiva del materiale didattico.


Per evitare i numerosi disguidi che si sono verificati rispetto a eventi formativi passati relativamente ai pagamenti da parte di alcuni enti, creando problemi e dispersione di tempo alla ragioneria del nostro ente, si richiede di far avere a questo ente il pagamento o la ricevuta di pagamento entro LUNEDì 12 MARZO.
Si precisa che nel momento dell’accoglienza il personale avrà cura di far partecipare al seminario tutti gli iscritti presenti sul registro didattico e in regola con la quota di iscrizione.
Sarà poi cura dell’Unione Valdera emettere le relative fatture e spedirle per posta ad ogni Comune di appartenenza, dopo che gli stessi ci avranno fornito i loro dati comprensivi di indirizzo e partita IVA compilando l’apposito modulo di iscrizione.
Il pagamento dovrà avvenire tramite versamento su: conto di Tesoreria Comunale dell'Unione dei Comuni - Banca di Credito Cooperativo di Fornacette, sede centrale, Via Tosco Romagnola n. 101.
IBAN:  IT94  V085  6270  9100  0003  0014  013.


Note:
Avranno priorità le iscrizioni presentate dai Comuni aderenti alla convenzione “Formazione Associata” per il proprio personale dipendente e pervenute entro venerdì 12 marzo.

Sede

Unione Valdera, Via Brigate Partigiane n. 4 – Pontedera (PI)




UNIONE VALDERA ~ Agenzia Formativa Accreditata Sistema Gestione Qualit� ~ UNI EN ISO 9001:2008 ~ Cert. n. 005435