News

Archivio news

Sei il visitatore n°

81206

PERCORSO FORMATIVO BASE DEI LAVORATORI E DEI SOGGETTI DI CUI ALL´ARTICOLO 37, DEL D.LGS N.81/08 Accordo Stato – Regioni relativo alla formazione dei lavoratori, ai sensi dell´articolo 37, comma 2, del Decreto Legislativo 9 aprile 2008, n. 81.

Docenti

 • Dott.re Stefano Bolognesi: Tecnico della prevenzione e ufficiale di Polizia Giudiziaria per le funzioni ispettive e di controllo in materia di sicurezza del lavoro c/o l’Azienda USL n°5 di Pisa; esperto docente in collaborazione  pluriennale con la nostra agenzia per la formazione in ambito di sicurezza sul luogo lavorativo.

Geom. Roberto Giacco:  Geometra presso lo studio tecnico professionale Roberto Giacco, esperto in direzione dei lavori e coordinamento in fase di progettazione ed esecuzione, docente con ampia formazione in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro; perito di consulenze tecniche per il tribunale di Pisa.
Dott.re Roberto Sandrini:  impiegato presso l’azienda USL n°5 di Pisa svolge l’attività di collaboratore professionale sanitario personale di vigilanza e ispezione. Esperienza affermata nella docenza in ambito di sicurezza sul luogo di lavoro.

Date e orari

 Vedi allegato "Calendario con date"

Gli obiettivi

Adempiere all'obbligo di formazione previsto dall' Accordo Stato-Regioni relativo alla formazione dei lavoratori, ai sensi dell'articolo  37, comma 2, del Decreto Legislativo 9 aprile 2008, n. 81. 

METODOLOGIA: la metodologia di insegnamento privilegia un approccio interattivo che comporta la centralità del lavoratore nel percorso di apprendimento.
A tali fini:
verrà garantito un equilibrio tra lezioni frontali, esercitazioni teoriche e pratiche e relative discussioni, nonché lavori di gruppo, nel rispetto del monte ore complessivo prefissato per ogni modulo;
verranno favorite metodologie di apprendimento interattive ovvero basate sul problem solving, applicate a simulazioni e situazioni di contesto su problematiche specifiche, con particolare attenzione ai processi dì valutazione e comunicazione legati alla prevenzione;
saranno previste dimostrazioni, simulazioni in contesto lavorativo e prove pratiche;
verrà favorito, ove possibile, metodologie di apprendimento innovative, anche in modalità e-Leaming e con ricorso a linguaggi multimediali, che garantiscano l'impiego di strumenti informatici quali canali di divulgazione dei contenuti formativi, anche ai fini di una migliore conciliazione tra esigenze professionali e esigenze dì vita personale dei discenti e dei docenti.
 
 

Il programma

I MODULO

Formazione generale MODALITA' DI EROGAZIONE POSSIBILE
Organi di vigilanza, controllo e assistenza,
La sorveglianza sanitaria,
Organizzazione della prevenzione aziendale,
Responsabilità del lavoratore: dolo e concorso di colpa del lavoratore, sanzioni,
Diritti e doveri dei lavoratori,
Definizione di infortunio e malattia professionale,
Il rischio generico ed il rischio specifico,
Concetti di rischio, danno, e prevenzione, 
Protezione, 
La valutazione dei rischi,
Diritti, doveri e sanzioni per i vari soggetti aziendali.
 
II MODULO
Formazione specifica MODALITA' DI EROGAZIONE POSSIBILE
Rischi infortuni,  
Meccanici generali,  
Elettrici generali,  
Macchine,  
Attrezzature,  
Cadute dall'alto,  
Rischi da esplosione,  
Rischi chimici,  
Nebbie - Oli - Fumi - Vapori - Polveri,  
Etichettatura,  
Rischi cancerogeni,  
Rischi biologici,  
Rischi fisici,  
Rumore,  
Vibrazione,  
Radiazioni,  
Microclima e illuminazione,  
Videoterminali,  
DPI Organizzazione del lavoro,  
Ambienti di lavoro,  
Stress lavoro-correlato,  
Movimentazione manuale carichi,  
Movimentazione merci (apparecchi di sollevamento, mezzi trasporto),  
Segnaletica,  
Emergenze,  
Le procedure di sicurezza con riferimento al profilo di rischio specifico,  
Procedure esodo e incendi,  
Procedure organizzative per il primo soccorso,  
Incidenti e infortuni mancati,  
Altri Rischi.
 

Sede

Unione Valdera, via Brigate Partigiane n. 4, Pontedera (PI)

Frequenza

ATTESTATO DI FREQUENZA
Gli attestati di frequenza vengono rilasciati a coloro che hanno frequentato almeno il 90 delle ore di formazione previste.

Al fine di rilevare la frequenza, per ciascun corso, è previsto apposito registro di presenza.
Nell’attestato di frequenza oltre all’indicazione e firma del soggetto organizzatore del corso, il periodo di svolgimento del corso ed i dati anagrafici del corsista, verrà indicato:
- Normativa di riferimento;
- Profilo professionale del corsista;
- Specifica della tipologia di corso seguito con indicazione del settore di riferimento e relativo monte ore frequentato.

Materiale didattico




UNIONE VALDERA ~ Agenzia Formativa Accreditata Sistema Gestione Qualit� ~ UNI EN ISO 9001:2008 ~ Cert. n. 005435