News

Archivio news

Sei il visitatore n°

81282

Seminario di aggiornamento "Decreto del Fare (L. 98/2013): la nuova ristrutturazione edilizia, l´agibilità parziale e le altre innovazioni"

Docenti

 

 

Avv. Enrico Amante, Amministrativista del Foro di Firenze, Segretario INU Toscana. Svolge attività di consulenza legale e di docenza per amministrazioni pubbliche della Toscana e privati in materia edilizia, urbanistica, ambientale, delle espropriazioni.

 

Date e orari

 

Giovedì 28 novembre ore 9.00-13.00

 

Gli obiettivi

 

 

Alla luce delle ultime disposizioni normative in materia edilizia disposte dalla L.98/2013 di conversione del Decreto del Fare, l’Unione Valdera organizza un seminario finalizzato a far conoscere ai responsabili, ai tecnici e al personale interessato le nuove disposizioni e quelle modificate rispetto a tale ambito.

 

Il programma

 

 

* La nuova "ristrutturazione edilizia":

    -la demolizione e ricostruzione "fedele" e "infedele": evoluzione della nozione di "ristrutturazione edilizia" nei principi giurisprudenziali e nel quadro normativo statale

    -la nozione di sagoma nella giurisprudenza e nel nuovo regolamento regionale di unificazione dei parametri urbanistico-edilizi

    -l'assoggettabilità a SCIA della demolizione e ricostruzione "infedele": problematiche applicative derivanti dalle incoerenze sopravvenute nel quadro normativo

    -gli interventi di ripristino di edifici crollati o demoliti: il nuovo discrimine tra ristrutturazione edilizia e nuova edificazione

    -le possibili ripercussioni della "nuova" ristrutturazione edilizia sulle categorie di intervento disciplinate dall'ordinamento regionale: le addizioni funzionali, le addizioni volumetriche, la sostituzione edilizia.

    -il regime abilitativo delle diverse tipologie di ristrutturazione edilizia alla luce delle disposizioni statali sopravvenute: le facoltà riservate ai comuni (art. 23-bis, c. 4, del T.U.E.)

    -la proliferazione degli atti abilitativi: la SCIA con inizio lavori differito (art. 23-bis, c. 4, del T.U.E.)

* L'agibilità parziale


* Le altre innovazioni:

    - le deroghe regionali in materia di distanza tra i fabbricati (art. 2-bis del T.U.E.)

    - il nuovo art. 23 -bis del T.U.E.:acquisizione delle autorizzazioni preliminari alla SCIA e alla comunicazione dell'inizio dei lavori di attività edilizia libera.

    - la proroga di efficacia dei titoli edilizi

    - le modifiche introdotte nell'art. 146 del Codice dei beni culturali e del paesaggio

 

 

Sede

 

Unione Valdera, Via Brigate Partigiane n. 4 -  Pontedera (PI)

 

 

 

SEGRETERIA AMMINISTRATIVA

Coloro che intendono iscriversi devono compilare l’apposito modulo entro e non oltre lunedì 18 novembre p.v. e inviarlo via e-mail all’indirizzo di posta elettronica  formazione@unione.valdera.pi.it .
Note:

Avranno priorità le iscrizioni presentate dai Comuni aderenti alla convenzione “Formazione Associata” per il proprio personale dipendente e pervenute entro lunedì 18 novembre 2013

 Non sono tenuti al pagamento i Comuni per i loro dipendenti che hanno aderito alla convenzione per la gestione della formazione associata con l' Unione Valdera.
Per gli altri, la quota di iscrizione è pari a € 130,00 + I.V.A. 22% (se dovuta) per il primo partecipante e di 100,00 euro + I.V.A. 22% (se dovuta) per il secondo dipendente del medesimo Comune.
In caso di partecipazione da parte di Ente Pubblico, l' importo  è esente da IVA ai sensi della L. 633/1972.

La quota di iscrizione è comprensiva del materiale didattico.


 

 

Materiale didattico




UNIONE VALDERA ~ Agenzia Formativa Accreditata Sistema Gestione Qualit� ~ UNI EN ISO 9001:2008 ~ Cert. n. 005435