News

Archivio news

Sei il visitatore n°

81236

“Principi e metodologie del nuovo sistema contabile di Regioni, Province e Comuni di cui al D. Lgs. 23 giugno 2011, n. 118 e al Decreto integrativo e correttivo D.Lgs. 126/2014: l’avvio della riforma dal 1 gennaio 2015”

Docenti

 

Prof. Rocco Conte: dirigente del Dipartimento Risorse Finanziarie, Organizzazione, Economato e Provveditorato Direzione Servizi Finanziari della Provincia di Firenze

 

 

Date e orari

Lunedì 20/10, orario 14.30-18.00 (1° lezione)

Giovedì 06/11, orario 14.30-18.00 (2° lezione)

 

Gli obiettivi

Aggiornare le competenze professionali relative agli argomenti indicati nel programma

 

Il programma

·         La legge 31 dicembre 2009 n. 196 recante “Legge di contabilità e finanza pubblica”

·         La delega per l’armonizzazione dei sistemi contabili delle Amministrazioni pubbliche;

·         La legge 5 maggio 2009 n. 42 recante “Delega al Governo in materia di federalismo fiscale, in attuazione dell'articolo 119 della Costituzione” – La delega per l’armonizzazione dei sistemi contabili delle Regioni, degli enti territoriali e loro organismi;

·         I principi generali della delega legislativa;

·         Il Decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118 recante” Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42”: esame e analisi del testo approvato dal Consiglio dei Ministri il 31 gennaio 2014;

·         Accordo in Conferenza Unificata in data 3 Aprile 2014 sul D.Lgs. integrativo del D. Lgs. 118/2011;

·         Inquadramento normativo dell’armonizzazione dei sistemi contabili tenendo conto della più recente evoluzione legislativa: D.L. 174/2012 convertito dalla legge 213/2012; Legge costituzionale 1/2012 recante “Introduzione del principio del pareggio di bilancio nella Carta costituzionale”; Legge 24 dicembre 2012, n. 243 recante” Disposizioni per l'attuazione del principio del pareggio di bilancio ai sensi dell'articolo 81, sesto comma, della Costituzione”;

·         La sentenza della Corte Costituzionale n. 70/2012;

·         Le sentenze della Corte Costituzionale n. 138 – 241 – 250 / 2013 – 39 / 2014 – 44 /2014 – 188 - 2014;

·         I principi contabili generali o postulati allegati al D.Lgs. 118/2011: esame e analisi;

·         I principi contabili applicati;

·         Il lavoro svolto dal gruppo tecnico istituito presso il Ministero dell’Economia e delle Finanze per l’aggiornamento dei principi contabili applicati;

·         L’adeguamento del D.Lgs. 118/2011 e il lavoro per l’entrata in vigore della normativa sull’armonizzazione della contabilità;

·         Il D. Lgs. 126/2011 correttivo e integrativo del D. Lgs. 118/2011;

·         Il principio di competenza finanziaria cosidetta “potenziata”: aspetti generali;

·         Il principio della competenza economica: aspetti generali;

·         Esemplificazioni pratiche sull’applicazione del principio di competenza finanziaria “potenziata” e relativa discussione in aula;

·         Analisi del principio generale della competenza finanziaria “potenziata”: il cambiamento di mentalità e di approccio alla gestione delle risorse pubbliche fondamento del nuovo principio contabile;

·         Il principio contabile applicato concernente la contabilità finanziaria: analisi e commento in aula con esemplificazioni applicative;

·         L’accertamento dell’entrata e relativa imputazione contabile all’esercizio del bilancio annuale e pluriennale

·         Le entrate di dubbia e difficile esazione, e il fondo crediti di dubbia e difficile esazione

·         L’accertamento e/o riscossione di entrate per le quali, in bilancio, non è prevista l’apposita “tipologia di entrata”

·         La rateizzazione di entrate proprie

·         Le entrate tributarie ed extratributarie

·         Le entrate derivanti da trasferimenti e contributi da altre amministrazioni pubbliche,

·         Le entrate tributarie gestite attraverso ruoli ordinari

·         Le entrate tributarie riscosse per autoliquidazione

·         Le entrate derivanti dalla gestione dei servizi pubblici

·         Le entrate dell’ Unione Europea;

·         La  cessione di beni immobili

·         Le entrate derivanti dall’assunzione di prestiti

·         I finanziamenti attivati con “aperture di credito”

·         La rinegoziazione dei prestiti

·         I contratti “derivati

·         Il leasing finanziario e i contratti assimilati

·         Le anticipazioni di cassa erogate dal tesoriere

·         La riscossione ed il versamento delle entrate

·         Impegno di spesa e regole di copertura finanziaria della spesa

·         La spesa corrente, l’imputazione dell’impegno

·         Le spese di investimento

·         Il fondo pluriennale vincolato

·         Le concessioni di crediti

·         La liquidazione, l’ordinazione ed il pagamento delle spese

·         I servizi per conto terzi e partite di giro

·         Il principio sulla programmazione: cenni.

 

Sede

Unione Valdera, Via Brigate Partigiane n. 4 -  Pontedera (PI)

 




UNIONE VALDERA ~ Agenzia Formativa Accreditata Sistema Gestione Qualit� ~ UNI EN ISO 9001:2008 ~ Cert. n. 005435